Coronavirus: urgente un intervento del Governo a sostegno delle famiglie. Gli assalti dei supermercati sono un grido di allarme di molte famiglie che non hanno più alcuna forma di sostentamento.

Sono dovute intervenire le Forze dell’Ordine per presidiare i supermercati a Palermo, dopo che alcuni clienti avevano tentato di uscire senza pagare, perché impossibilitati a causa delle condizioni economiche precarie causate dalla pandemia.
“Una situazione estremamente grave, che accende i riflettori sulle pesanti ripercussioni sul piano economico che l’attuale emergenza sta causando.” – afferma Emilio Viafora, Presidente della Federconsumatori.
Gli ammortizzatori sociali e le misure previste dal Decreto di Marzo si stanno mostrando insufficienti, come purtroppo questi episodi mettono in luce con grande evidenza. Sono necessari sostegni concreti e immediati per le famiglie in maggiore difficoltà, per i nuclei più fragili, quelli monoreddito, colpiti da perdita o mancanza di lavoro.
È questo il momento di agire con misure straordinarie di sostegno al reddito, anche attraverso un assegno di sussistenza per le famiglie che non percepiscono alcun reddito o che non hanno accesso al reddito di cittadinanza o altre forme di sussidio, in modo da permettere una sopravvivenza dignitosa anche a quei nuclei più duramente colpiti dall’attuale crisi.
Per questo richiediamo urgentemente al Governo di adottare misure efficaci, ma soprattutto rapide, immediate, che non prevedano lunghi passaggi burocratici, che sarebbero insostenibili per i cittadini in questo delicato frangente.
Non vorremmo, inoltre, che episodi come quello descritto siano strumentalizzati da organizzazioni illegali, per questo chiediamo al Governo massima attenzione e allerta nei confronti di vicende simili.
Condividiamo, infine, l’appello lanciato ieri dal Presidente della Repubblica affinché l’Europa sia unita in questo momento difficile, esortando ad un’azione comune, condivisa e solidale, in armonia con i valori di unità e cooperazione su cui si fonda l’Unione.

Fonte: https://www.federconsumatori.it

Di Admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X